La questione maschile

La questione maschile, dal punto di vista maschile.

Q.I. - Qualcosa d'interessante

image_2017-07-09_18-32-16
Sono femminista perché quando ho postato online annunci per lezioni di chitarra non sono mai stato contattato da qualcuno che mi proponesse invece “altri lavoretti”, di “fare massaggi” o direttamente se ero interessato a diventare il loro scopamico.
 
Se lo stesso annuncio fosse stato firmato Carla, Maria o anche Genoveffa non sarei stato altrettanto fortunato.
Perché è di questo che si tratta: fortuna. La fortuna di essere nato maschio anziché femmina, di avere un pene e non una vagina.
Nel nostro mondo occidentale ci va ancora bene: nella maggior parte dei casi si rischiano “solo” molestie, mentre in altri parti del mondo è proibito rivelare il sesso del bambino durante la gravidanza per evitare che vengano abortite le femmine (anche se, per non essere da meno, cerchiamo di tenerci in contatto con la nostra componente neanderthaliana con un bel femminicidio di tanto in tanto).
La questione maschile di cui…

View original post 297 altre parole

Annunci